Latest Posts

Categories: Comunicati stampa

Sabato 21 marzo 2015 alle ore 17,30 il Club UNESCO ‘Federico II’, presieduto dall’avv. Pietro Agnusdei (Vicepresidente nazionale vicario della Federazione Italiana Club e Centri UNESCO), celebra la Giornata Mondiale della Poesia presso l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo “Bozzini-Fasani” in Lucera, presieduto dal Dirigente Scolastico prof.Mario Tibelli.
Vengono premiati i vincitori della X edizione del concorso regionale “Una Poesia per la Pace”, riservato agli studenti delle Scuole Superiori e delle Scuole Medie Inferiori dell’intera regione Puglia, incentrato quest’anno sul tema ‘Il Viaggio’.
L’evento si avvale del patrocinio del Comune di Lucera – Assessorato alla Cultura e P.I., e dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Ufficio IX Ambito Territoriale Foggia, nella persona del suo Dirigente Reggente dott. Francesco Forliano (presente, in sua vece, il dott. Nunzio Chiericozzi).
Presidente della giuria è il poeta prof. Michele Urrasio; gli altri componenti sono il Dirigente Scolastico prof.ssa Liliana Grasso, la prof.ssa Antonietta Forte, la prof.ssa Vincenza Pergola, la prof.ssa Giada Cimino, il prof. Raffaele Manna ed il prof. Vincenzo Beccia. Coordinatore dell’evento è il Dirigente Scolastico prof. Mario Tibelli.
La serata è arricchita dagli interventi musicali di Rosalia Angelilli (cantante ed interprete, diplomata presso il Centro Europeo di Toscolano -Avigliano Umbro-, fondato e presieduto dal grande Mogol) accompagnata al pianoforte dal M° prof. Giuseppe Marzano.
Previsti premi ai primi tre classificati delle due sezioni del concorso e libri di poesie regalati dal Club UNESCO ‘Federico II’, nonché dal prof. Paolo Emilio Trastulli cittadino onorario di Lucera, Presidente Famiglia Dauna di Roma nonché socio onorario del Club UNESCO ‘Federico II’ per conto della casa editrice ‘Appolloni’ di Roma (il volume del prof.Dionisio Morlacco ‘Il male delle assenze’), ai primi dieci classificati di ogni sezione.
Inoltre, il primo classificato nella sezione “Scuola Secondaria di 2° grado” vince l’iscrizione gratuita alla sezione giovanile Under 30 del Club UNESCO di Lucera.
Un doveroso ringraziamento alla ‘MGF Comunicazione e Immagine’ per le realizzazioni grafiche, allo sponsor Palace Hotel Lucera, nonché agli sponsor che hanno offerto i premi per i primi classificati (Fontanella ufficio computers software di Michele Fontanella, Video Sound di Raffaele Patella, Puntonet di Paolo Cibelli).
Il pomeriggio viene arricchito con alcune sorprese: le studentesse del Corso ‘Moda’ dell’IPIA ‘Alberico Marrone’ (annesso al Convitto ‘R.Bonghi’ di Lucera) sfilano con le loro creazioni ispirate al tema del concorso attraverso un viaggio nella storia della moda e del costume; inoltre, viene proiettato il video realizzato da Raffaele Battista – socio del Club -, vincitore di numerosi premi nazionali di fotografia, tratto dal suo libro fotografico “Daunia: poesia di una paesaggio” poetico viaggio nel nostro territorio; infine, la presenza di studentesse del Corso Moda dell’Istituto professionale della città turca di Eskisehir, ospiti per un mese dell’IPIA nell’ambito del progetto ‘Erasmus Plus’.
Il Prof. Giovanni Puglisi, Presidente della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO – CNI, ci ricorda: “la data del 21 marzo, che segna anche il primo giorno di primavera, riconosce all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturali, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace”.
Il Direttore Generale dell’UNESCO, Irina Bokova, prendendo spunto da alcuni versi del poeta scozzese John Burnside, nel suo messaggio sottolinea: “il potere della poesia è il potere dell’immaginazione per illuminare la realtà, per ispirare i nostri pensieri. La poesia è il canto umano universale, che esprime l’aspirazione di ogni uomo e donna di fermare il mondo e condividere questa comprensione con gli altri. La poesia esprime tutta la potenza della mente umana, arricchisce il dialogo che catalizza tutto il progresso umano, intrecciando culture: in questo modo, la poesia è una espressione fondamentale della pace”.

Categories: Manifestazioni

Pubblichiamo la classifica dei vincitori della IX edizione del Concorso scolastico Regionale “Una Poesia per la Pace”, la cui cerimonia di premiazione si è svolta in occasione della Giornata Mondiale della Poesia.

La classifica finale

Inoltre, si segnala il video della premiazione realizzato da studio9tv.com: I vincitori

Categories: Comunicati stampa

Il convegno, organizzato da questo Club UNESCO ‘Federico II’ nell’ambito della IV edizione del ciclo di incontri “Lucera Barocca. Itinerari artistici in Capitanata”, si terrà al Circolo Unione di Lucera sabato 22 novembre p.v. alle ore 18 secondo l’allegato programma.
Dopo i saluti del Presidente del Circolo Unione e l’introduzione del Presidente del Club UNESCO di Lucera, relatore della serata sarà lo storico dell’arte prof. Christian de Letteriis.
Si ringrazia per la collaborazione e l’eventuale, graditissima, partecipazione e si inviano i più cordiali saluti.

INFORMAZIONI SUL CONVEGNO
Organizzata nell’ultimo anno del DESS (Decennio dell’educazione allo sviluppo sostenibile), la quarta edizione di “Lucera Barocca” prosegue nel processo di sensibilizzazione verso un gusto artistico, particolarmente presente in Capitanata e a Lucera (città che detiene il privilegio di ospitare quasi tutte le testimonianze delle principali fasi evolutive della decorazione marmorea di matrice napoletana), che ebbe come suo primo obiettivo il superamento delle barriere geografiche, religiose e culturali.
Con questi cicli di incontri, inaugurati nel 2008, finalità del Club UNESCO ‘Federico II’ è quella di “educare” anche attraverso l’Arte e di intensificare il dialogo tra culture per incrementare il rispetto etico alla diversità e alla mutua comprensione tra i popoli, elementi chiave all’interno della Carta delle Nazioni Unite e della Costituzione dell’UNESCO. Da questo punto di vista il fenomeno “barocco” è emblematico di come, nell’ottica di una convivenza pacifica, tutti i linguaggi artistici ed architettonici devono godere di pari dignità culturale.
Un’autentica cultura di pace, in altri termini, si fonda sul rispetto non solo degli esseri umani, ma anche di tutte le culture e di tutti i linguaggi e le tradizioni artistiche.

Categories: Comunicati stampa

Venerdì 30 maggio 2014, alle ore 18,30 presso l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo “Bozzini-Fasani” di viale Raffaello in Lucera, il Club UNESCO ‘Federico II” ha organizzato il concerto del “LUCIO FERRARA QUARTET” per celebrare la Giornata Internazionale UNESCO del Jazz *.
La musica ha dimostrato nel tempo, di essere un potente strumento di comunicazione.
Il Jazz è una forma di musica nata, agli inizi del ‘900, dall’incontro tra la cultura africana e quella europea, propagatasi inizialmente nel sud degli Stati Uniti per poi diffondersi in tutto il mondo, prendendo il meglio dalle varie nazioni e arricchendosi attraverso la fusione delle diverse culture.
Oggi è una forma d’arte internazionale che parla tante lingue: è un mezzo di comunicazione che trascende le differenze di razza, religione, etnia o nazionalità. Appartiene al mondo ed è un formidabile strumento di dialogo interculturale, di unificazione e di coesistenza pacifica. Per questo motivo, l’UNESCO ha deciso di celebrare il 30 aprile di ogni anno* la “Giornata Internazionale del Jazz” in tutto il mondo.

LUCIO FERRARA
Pugliese di nascita, Lucio Ferrara studia clarinetto prima di passare definitivamente alla chitarra. Si trasferisce a Bologna all’età di diciotto anni.
Nel 1997 forma il suo primo quintetto il Lucio Ferrara Quintet, con il quale vince il concorso Iceberg ‘98, realizzando il suo primo album da leader accolto con entusiasmo dalla critica.
Dal 1997 e per un decennio, fa parte del tentetto di Bruno Tommaso Orchestra.
Intanto si diploma al Conservatorio di Bologna e successivamente si laurea in Chitarra Jazz al Conservatorio di Adria.
Dopo un concerto con Benny Golson decide di partire per gli Stati Uniti e dal 2008 si divide tra l’Italia e New York, dove suona nei vari Jazz Club tra cui Jazz At Lincoln Center con Joey de Francesco. Torna in Italia ed è in tour con l’ultimo maestro del cool jazz Lee Konitz con cui registra un cd.
Insegna Chitarra Jazz ai seminari di Lagos Jazz Festival (Portogallo).
Dal 2010 al 2011 dirige i seminari di Tuscia in Jazz  e La Spezia Jazz.
Nel 2011 pubblica il cd “It’s all right with me”, segue il tour che lo porta alla Casa del Jazz e all’’Alexanderplatz di Roma, La Spezia Jazz Festival, Tuscia in Jazz, negli Usa al Rochester Jazz Festival, al Fat Cat e al Dizzy’s Club Coca Cola di New York.
Torna in Italia e registra il cd Orsara Suite con Antonio Ciacca, Jerry Bergonzi, Jim Rotondi, Joe Farnsworth, John Webber, Mark Sherman.
Nel 2013 dopo un Tour in Italia con Jerry Bergonzi, Greg Hutchinson e Steve Kirby si trasferisce a New York, si esibisce regolarmente al Setai con Harold Mabern, Francisco Mela, Harry Allen, Peter Bernstein, Joe Magnarelli, Doug Weiss, Rodney Green.
A settembre suona al Bud Powell Festival con il suo trio, Barry Harris è suo ospite.
Intensa l’attività didattica.
Dal 2004 è Direttore e insegna chitarra jazz ai Seminari Internazionali di Musica Jazz di Orsara Jazz, giunti alla XI edizione.
E’ consulente per il New York Jazz Workshop.
Ha insegnato al Conservatorio di Cosenza, ai seminari di Lagos Jazz Festival (Portogallo).
Ha diretto i seminari di La Spezia Jazz e insegnato e diretto i seminari di Tuscia in Jazz.
Attualmente è docente di Chitarra Jazz al Conservatorio di Avellino

* per motivi organizzativi, il concerto si tiene il 30 maggio invece che il 30 aprile, come da calendario UNESCO.

Categories: Manifestazioni

Pubblichiamo la classifica dei vincitori della IX edizione del Concorso scolastico Regionale “Una Poesia per la Pace”, la cui cerimonia di premiazione si è svolta in occasione della Giornata Mondiale della Poesia.

La classifica finale

Inoltre, si segnala il video della premiazione realizzato da studio9tv.com: I vincitori

Categories: Comunicati stampa

Sabato 22 marzo 2014 alle ore 17,30  il Club UNESCO ‘Federico II’, presieduto dall’avv. Pietro Agnusdei (vicepresidente nazionale della Federazione Italiana Club e Centri UNESCO), celebra la Giornata Mondiale della Poesia presso l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo “Bozzini-Fasani” in Lucera, presieduto dal Dirigente Scolastico prof.Mario Tibelli.
Saranno premiati i vincitori della IX edizione del concorso regionale “Una poesia per la pace”, riservato agli studenti delle Scuole Superiori e delle Scuole Medie Inferiori dell’intera regione Puglia, incentrato quest’anno sul tema ‘La bellezza’.
Questa nona edizione del Concorso si ispira al tema “I Paesaggi della Bellezza: dalla valorizzazione alla creatività” della Settimana UNESCO 2013 del DESS (Decennio dell’Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2005-14, proclamato per il periodo 2005-2014 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite che ha affidato all’UNESCO il compito di coordinare e promuovere le attività del Decennio).
L’evento si avvale del patrocinio del Comune di Lucera – Assessorato alla Cultura e P.I., e dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Ufficio IX Ambito Territoriale Foggia, nella persona del suo Dirigente dott. Giuseppe De Sabato.
Presidente della giuria è il poeta prof. Michele Urrasio; gli altri componenti sono il Dirigente Scolastico prof.ssa Liliana Grasso, la prof.ssa Antonietta Forte, la prof.ssa Giada Cimino, il  prof. Raffaele Manna ed il prof. Vincenzo Beccia.
Coordinatore dell’evento è il Dirigente Scolastico prof. Mario Tibelli.
La serata verrà arricchita dagli interventi musicali di Rosalia Angelilli (cantante ed interprete, diplomata presso il Centro Europeo di Toscolano -Avigliano Umbro-, fondato e presieduto dal grande Mogol) accompagnata al pianoforte dal M° prof. Giuseppe Marzano, e dal contributo dei due Cori dell’Istituto ospitante, denominati “Voci bianche” e “Famiglie”.

Categories: Comunicati stampa

Il Club UNESCO “Federico II” , impegnato per statuto in azioni volte alla salvaguardia e alla cura dei Beni Culturali, e da tempo interessato alla promozione dell’imponente Fortezza svevo-angioina di Lucera, ha deciso di affrontare una grande scommessa: un’iniziativa culturale e civile dal titolo “Abbracciamo il Castello”, volta a sollecitare interventi efficaci per conservare, tutelare e valorizzare il nostro Castello (come lo hanno da sempre chiamato i nostri padri), parte importante della nostra storia, eredità significativa del nostro passato, ricchezza culturale da trasmettere alle nuove generazioni.

A tal fine chiede a tutti i Cittadini, ed in particolare agli studenti, di darsi appuntamento sotto le mura della Fortezza per stringerci tutti insieme in un grande abbraccio. Un abbraccio simbolico e al tempo stesso fisico, con cui dimostrare il nostro affettuoso attaccamento ad un bene comune di grande interesse storico e artistico per l’intera umanità. A noi il compito, generoso e impegnativo, di difendere, insieme ad un sito monumentale così rilevante, il nostro futuro. A noi la gioia e la responsabilità di condividere ed affermare l’appartenenza di tale incommensurabile ricchezza al patrimonio nazionale e mondiale.

Al corpo docente in servizio presso le Scuole della città e ai loro dirigenti e rappresentanti chiediamo di inserire nella programmazione didattica una riflessione sulla situazione del nostro patrimonio artistico-culturale e, ovviamente, di accogliere con entusiasmo questa grande proposta. Riteniamo infatti il mondo dell’istruzione e quello della formazione accademica i terreni più fertili per dare efficacia a tali manifestazioni di affetto.

Alle Associazioni e alle Istituzioni Civiche (civili, politiche, religiose, sindacali e culturali), agli operatori turistici, al mondo del Lavoro e del Volontariato, alle Forze dell’Ordine e a tutti i Cittadini di Lucera e della Daunia chiediamo di aderire spontaneamente alla manifestazione.

Ai fotografi, videoamatori, ai giornalisti e agli operatori della comunicazione del nostro territorio chiediamo di non far mancare gli scatti, le riprese, i servizi prima, durante e dopo l’avvenimento.

Momento culminante della manifestazione sarà il grande girotondo davanti alla Fortezza medievale, un abbraccio da Guinness dei primati, che si svolgerà sabato 30 novembre 2013 secondo il seguente programma:

ore 10,30: raduno davanti alla Fortezza (ingresso di Porta Fiorentino).
ore 11,00: costituzione di un catena umana lungo l’intero perimetro esterno delle mura di cinta.
ore 12,00: ripresa video e fotografica dall’alto mediante l’uso di un elicottero messo a disposizione dal Club Unesco ‘Federico II’ di Lucera.
ore 12,30: foto di gruppo, interviste e rientro a casa.

Le foto e le riprese serviranno a corroborare l’azione degli Uffici competenti nel mettere in moto l’iter procedurale necessario alla salvaguardia e al restauro del nostro Monumento Nazionale e alla sua degna valorizzazione a tutti i livelli.

In caso di avverse condizioni meteorologiche l’iniziativa sarà rinviata ad altra data.

Abbracciamo, dunque, il nostro Castello… prima che sia troppo tardi.

Ringraziamo fin da ora per l’attenzione e l’interesse che vorrete riservare all’iniziativa e porgiamo distinti saluti.

Le immagini di “Abbracciamo il Castello” ed. 2013
Il servizio di TG NORBA 24
Il servizio di RAI 3 – dopo il minuto 17°
Video della manifestazione
Il servizio di TeleCattolica

Categories: Articoli

The International Day of Peace is a time for reflection – a day when we reiterate our belief in non-violence and call for a global ceasefire. We ask people everywhere to observe a minute of silence, at noon local time, to honour those killed in conflict and the survivors who live with daily trauma and pain.

This year we are highlighting Education for Peace. Education is vital for fostering global citizenship and building peaceful societies.

In June, Malala Yousafzai, the Pakistani schoolgirl targeted for assassination by the Taliban for campaigning for the right to education, came to the United Nations. Malala said: “One teacher, one book, one pen, can change the world.” These are our most powerful weapons.

That is why, last year, I launched the Global Education First Initiative. Every girl and every boy deserves to receive a quality education and learn the values that will help them to see themselves as part of a global community.

Governments and development partners are working to get every child in school and learning well to equip them for life in the 21st century. There is new momentum in countries with the greatest needs, such as those affected by conflict, which are home to half of all children lacking education. But we must do more – much more. Fifty-seven million children are still denied an education. Millions more need better schooling.

Educating the poorest and most marginalized children will require bold political leadership and increased financial commitment. Yet aid for education has dropped for the first time in a decade. We must reverse this decline, forge new partnerships, and bring much greater attention to the quality of education.

On this International Day of Peace, let us pledge to teach our children the value of tolerance and mutual respect. Let us invest in the schools and teachers that will build a fair and inclusive world that embraces diversity. Let us fight for peace and defend it with all our might.

Categories: Articoli

Il valore della Pace è un valore globale e universale, un valore che riguarda tutte le creature, nel senso che la Pace riguarda ogni aspetto della vita.
Spesso la Pace è definita come l’inverso della guerra; ma questo concetto è troppo limitativo e poco includente. In tal caso potremmo dire che la maggior parte dei Paesi del mondo vive in Pace, una volta che la guerra è assente.
La Pace sboccia nel cuore delle creature, nella parte più intima che si riempie di amore per l’altro (diverso o identico, non importa), permettendo così di sentire l’empatia e solidarietà necessarie a prendere un’iniziativa per il cambiamento. Essere attivi, critici, dalla mente aperta e generosi è parte di un’attitudine generale che porta alla pacifica convivenza e allo sviluppo.
L’educazione alla pace è uno dei modi, forse l’unico, per contribuire alla crescita di creature che portano nella mente e nelle azioni la Pace. La Cultura della Pace non è dunque qualcosa che riguarda soltanto i bambini e i giovani, è una cosa che interessa ogni essere umano.
L’educazione alla pace può prendere variegate forme, fare uso di metodi diversi ed essere fatta nei contesti più diversi. Educare alla pace si può definire in modo semplice come l’educazione che cerca di creare dei valori, attitudini e comportamenti adeguati, corretti, rispettosi dell’altro. Una scuola che intende educare istruendo non può ridurre il percorso della conoscenza alla semplice acquisizione di competenze.
La scuola oggi è un luogo d’incontro e di crescita di persone: il suo compito è educare istruendo le nuove generazioni, educarle ad un mondo caratterizzato da una Cultura della Pace, contrapposta all’attuale Cultura della Violenza.
Queste sono solo alcune delle tante riflessioni  a margine del concorso “UNA POESIA PER LA PACE”, bandito come ogni anno dal Club UNESCO “Federico II”” di Lucera, con il patrocinio e la collaborazione dell’Istituto professionale “Alberico Marrone”, dell’Amministrazione Comunale, dell’Amministrazione Provinciale e dell’Ufficio Scolastico Provinciale.
Riflessioni profonde in grado di far emergere nei piccoli allievi valori, sensazioni e sentimenti così pieni di significato da essere premiati.
Siamo soddisfatti per i lusinghieri risultati raggiunti, e riteniamo pertanto che Famiglia e Scuola possano e debbano condividere gli stessi valori ed assumere gli stessi atteggiamenti al fine di educare le nuove generazioni all’assunzione di comportamenti consapevoli e responsabili, che consentano di vivere la Pace non solo tra i popoli e all’interno delle nazioni ma anche tra i gruppi sociali, nelle città, nelle famiglie, ovunque la gente vive, lavora e trascorre la propria esistenza.

Categories: Comunicati stampa

Sabato 23 marzo 2013 alle ore 17,30 il Club UNESCO ‘Federico II’, presieduto dal dott. Sergio De Peppo, celebra la Giornata Mondiale della Poesia presso l’Aula Magna ‘A.Mariani’ dell’Istituto Professionale “Alberico Marrone” in Lucera annesso al Convitto Nazionale “Ruggero Bonghi”, presieduto dal Rettore-Dirigente Scolastico prof.ssa Anna Maria Bianco. La scuola offre preziosa collaborazione, ospitando l’evento sin dalla sua istituzione nel 2006.
Saranno premiati i vincitori della VIII edizione del concorso regionale “Una poesia per la pace”, riservato agli studenti delle Scuole Superiori e delle Scuole Medie Inferiori dell’intera regione Puglia, incentrato quest’anno sul tema ‘La gioia di un sorriso’. L’evento si avvale del patrocinio del Comune di Lucera – Assessorato alla Cultura e P.I., dell’Amministrazione Provinciale di Capitanata, e dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Ufficio IX Ambito Territoriale Foggia, nella persona del suo Dirigente dott. Giuseppe De Sabato.
Presidente della giuria è il poeta prof. Michele Urrasio; gli altri componenti sono il Dirigente Scolastico prof.ssa Liliana Grasso, la prof.ssa Antonietta Forte, la prof.ssa Giada Cimino, il prof. Raffaele Manna ed il prof. Vincenzo Beccia.
Coordinatore dell’evento è il Dirigente Scolastico prof. Mario Tibelli.
Il servizio di accoglienza sarà curato dagli studenti dell’IPIA “Alberico Marrone”; le studentesse del Corso ‘Abbigliamento e Moda’ sfileranno con le loro creazioni ispirate alla poesia.
La serata verrà arricchita dagli interventi musicali di Rosalia Angelilli (cantante ed interprete, diplomata presso il Centro Europeo di Toscolano -Avigliano Umbro-, fondato e presieduto dal grande Mogol), accompagnata alle tastiere dal Direttore della Corale Santa Cecilia maestro Pasquale Ieluzzi.
Previsti premi ai primi tre classificati delle due sezioni del concorso, e libri di poesie regalati dal Club UNESCO ‘Federico II’ ai primi dieci classificati di ogni sezione.
In particolare, il vincitore nella sezione “Scuola Secondaria di 2° grado” verrà premiato con l’iscrizione gratuita alla sezione giovanile Under 30 del Club UNESCO di Lucera.
Un doveroso ringraziamento alla ‘MGF Comunicazione e Immagine’ per le realizzazioni grafiche, agli sponsor Immobiliare Fortunato S.r.l. e Palace Hotel di Lucera, nonché agli sponsor che hanno offerto i premi per i primi classificati (Gioielleria Margiò, Solodigitale.net di Ciro Spagnuolo, Arrom Bijoux di Tamara Morra, Blocknotes di Rosa Pilla, Funny Games di F. Iatesta, Studio Fotografico Lepore via Federico II, Cartoleria De Mare Raffaele P.zza Salandra, Nello Sport, Idealweb di M. Pignatelli, AuroDina Idee, Naky Sport, Libreria Mondadori).

Il Prof. Giovanni Puglisi, Presidente della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO – CNI, ci ricorda : “la data del 21 marzo, che segna anche il primo giorno di primavera, riconosce all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturali, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace”.