Riflessioni sulla Pace

Il valore della Pace è un valore globale e universale, un valore che riguarda tutte le creature, nel senso che la Pace riguarda ogni aspetto della vita.
Spesso la Pace è definita come l’inverso della guerra; ma questo concetto è troppo limitativo e poco includente. In tal caso potremmo dire che la maggior parte dei Paesi del mondo vive in Pace, una volta che la guerra è assente.
La Pace sboccia nel cuore delle creature, nella parte più intima che si riempie di amore per l’altro (diverso o identico, non importa), permettendo così di sentire l’empatia e solidarietà necessarie a prendere un’iniziativa per il cambiamento. Essere attivi, critici, dalla mente aperta e generosi è parte di un’attitudine generale che porta alla pacifica convivenza e allo sviluppo.
L’educazione alla pace è uno dei modi, forse l’unico, per contribuire alla crescita di creature che portano nella mente e nelle azioni la Pace. La Cultura della Pace non è dunque qualcosa che riguarda soltanto i bambini e i giovani, è una cosa che interessa ogni essere umano.
L’educazione alla pace può prendere variegate forme, fare uso di metodi diversi ed essere fatta nei contesti più diversi. Educare alla pace si può definire in modo semplice come l’educazione che cerca di creare dei valori, attitudini e comportamenti adeguati, corretti, rispettosi dell’altro. Una scuola che intende educare istruendo non può ridurre il percorso della conoscenza alla semplice acquisizione di competenze.
La scuola oggi è un luogo d’incontro e di crescita di persone: il suo compito è educare istruendo le nuove generazioni, educarle ad un mondo caratterizzato da una Cultura della Pace, contrapposta all’attuale Cultura della Violenza.
Queste sono solo alcune delle tante riflessioni  a margine del concorso “UNA POESIA PER LA PACE”, bandito come ogni anno dal Club UNESCO “Federico II”” di Lucera, con il patrocinio e la collaborazione dell’Istituto professionale “Alberico Marrone”, dell’Amministrazione Comunale, dell’Amministrazione Provinciale e dell’Ufficio Scolastico Provinciale.
Riflessioni profonde in grado di far emergere nei piccoli allievi valori, sensazioni e sentimenti così pieni di significato da essere premiati.
Siamo soddisfatti per i lusinghieri risultati raggiunti, e riteniamo pertanto che Famiglia e Scuola possano e debbano condividere gli stessi valori ed assumere gli stessi atteggiamenti al fine di educare le nuove generazioni all’assunzione di comportamenti consapevoli e responsabili, che consentano di vivere la Pace non solo tra i popoli e all’interno delle nazioni ma anche tra i gruppi sociali, nelle città, nelle famiglie, ovunque la gente vive, lavora e trascorre la propria esistenza.

About the author

Leave Your Comment